Renata Capria d’Aronco confermata alla guida del Club per l’UNESCO di Udine

Renata Capria d'Aronco; Maurizio Calderari; Andrea Fasolo

Riconferme e novità nel Comitato direttivo del Club per l’UNESCO di Udine alla recente tornata elettiva, che ha espresso i nominativi in carica per il prossimo triennio, tenutasi presso il palazzo di Toppo Wasserman, sede della Scuola Superiore dell’Università degli Studi di Udine.

L’assemblea ha affidato nuovamente la reggenza del Club a Renata Capria d’Aronco, sua storica presidente, riconoscendole il grandissimo impegno profuso nell’organizzazione delle varie manifestazioni calendarizzate dall’Onu e dalla Direzione Generale di Parigi, relative alla diffusione dei principi fondamentali dell’UNESCO per la salvaguardia dell’eredità culturale e non solo.

Al termine dell’assemblea è nominata vicepresidente Francesca Romana Rossi, mentre segreteria e tesoreria passano rispettivamente a Maurizio Calderari e ad Antonio Pesante. Giovanni Papinutti rivestirà il ruolo di coadiutore alla presidenza mentre i consiglieri Daniele Damele e Andrea Fasolo si occuperanno della comunicazione delle iniziative del sodalizio.

L’avvicinamento di nuovi soci all’organizzazione delle numerose attività resta un punto centrale nella futura programmazione, anche nell’ottica dell’interessamento delle nuove generazioni ai capisaldi che hanno definito UNESCO come vettore di tradizione e innovazione nella cultura mondiale.


Renata Capria d'Aronco; Maurizio Calderari; Andrea Fasolo


 





I commenti sono chiusi.