XXI EDIZIONE DEL PREMIO INTERNAZIONALE “UDINE CITTÀ DELLA PACE”2021

UDINE CITTÀ DELLA PACE; Udine

Cerimonia Ufficiale di consegna del PREMIO “UDINE CITTÀ DELLA PACE” XXI Edizione

SALA AJACE di PALAZZO D’ARONCO
Piazza Libertà - Loggia del Lionello - Udine
GIOVEDI’ 16 DICEMBRE 2021 - ORE 17.00

dedicato a: Marialuisa Stringa Presidente Emerito della FICLU in occasione del 943° anniversario dell’atto di nascita della Patria del Friuli - Patrie dal Friûl

UDINE: CAPITALE DEL FRIULI STORICO
3 Aprile 1077: l’imperatore Enrico IV emanò la Bolla, che decretò l’istituzione dello Stato patriarcale friulano, entità statale che divenne una delle maggiori potenze dell’Europa centrale e dell’Italia di allora
13 Settembre 1223: Istituzione delle città mercato, divenute metropoli di una Friulanità generata da un foro internazionale intitolato a Giulio Cesare

COMPOSIZIONE DELLA GIURIA
Dorino FAVOT Presidente dell’ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani Friuli Venezia Giulia)
Pietro FONTANINI Sindaco del Comune di Udine
Giuseppe MORANDINI Presidente della Fondazione Friuli
Roberto PINTON Magnifico Rettore dell’Università degli Studi di Udine
Renata CAPRIA D’ARONCO Presidente del Club per l’UNESCO di Udine

RIFLESSIONI SULLA DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI DELL'UOMO (73° ANNIVERSARIO)
Renata CAPRIA D'ARONCO,
Presidente del Club per l'UNESCO di Udine
Teresa GUALTIERI,
Presidente Nazionale della FICLU, Presidente del Club per l'UNESCO di Catanzaro
Consiglio direttivo del Club per l'UNESCO di Udine:
Maurizio CALDERARI, Francesca Romana ROSSI, Daniele DAMELE, Andrea FASOLO, Renza FRANZ, Giovanni PAPINUTTI

FINALITÀ
Il Club per l’UNESCO di Udine - a continuazione del “Decennio dedicato alla Pace” proclamato dall’ONU e fatto proprio dall’UNESCO e in accordo con i Club per l’UNESCO di Gorizia e di Venezia - ha
indetto la ventesima Edizione del Premio “Udine Città della Pace”, quale contributo alle iniziative assunte sul territorio italiano ed estero, in seno al “Friuli Storico”: dalle Alpi al Mare, dal Livenza al Timavo.
Il Club, impegnato a costruire “ponti” con gli attori della società civile, ha inteso porgere, negli anni, un riconoscimento a persone, Associazioni Istituzioni o Enti che si siano distinti, in loco e oltre, in attività di
testimonianza e di promozione di valori relativi alla Pace, attraverso la cooperazione intellettuale: Educazione, Scienza, Cultura, Comunicazione.
Nel ricordare l’intitolazione di Piazza Giacomo Matteotti3 a “Monumento Simbolo di Pace” della Città di Udine (17 Dicembre 2000), il Club mira a rinnovare e a sottolineare il messaggio della dedizione alla cultura della Pace e della nonviolenza, accanto al riconoscimento e alla condivisione dei diritti, e quindi dei doveri universali, che, da oltre sette lustri, contraddistingue l’obiettivo e il contenuto dell’azione del sodalizio udinese.


ON LINE
21^ edizione del Premio Udine Città della Pace su Zoom
https://us02web.zoom.us/j/83986602194?pwd=UGxjdEh3dW5QSWFhbFJFa1VRVWw4Zz09
ID riunione: 839 8660 2194
Passcode: 260658


Consiglio Direttivo del Club per l’UNESCO di Udine: Renata CAPRIA D’ARONCO, Maurizio CALDERARI, Francesca Romana ROSSI, Daniele DAMELE, Andrea FASOLO, Renza FRANZ, Giovanni PAPINUTTI


 


Udine città della pace 2019; Club per l'UNESCO di Udine

Cerimonia di consegna del Premio "Udine Città della Pace"| martedì 17 dicembre

Cerimonia  Ufficiale  di  consegna  del PREMIO  “UDINE CITTÀ DELLA PACE” XIX  Edizione

XIX EDIZIONE DEL PREMIO INTERNAZIONALE
promosso dal Club per l’UNESCO di Udine
“Udine Città della Pace”dedicato a: Marialuisa Stringa Presidente Emerito della FICLU, in occasione del 941° anniversario dell’atto di nascita della Patria del Friuli - Patrie dal Friûl

SALA AJACE DI PALAZZO D’ARONCO 2
Piazza Libertà - Udine
MARTEDI’  17  DICEMBRE 2019  -  ORE 17.00


PROGRAMMA
Momento musicale: "Eternity", inno del Club per l’UNESCO di Udine esteso al Friuli Storico e al Triveneto composto da Barbara SABBADINI (Esponente del Club per l’ UNESCO di Udine con delega per la Musica),eseguito in prima assoluta a Udine in data 19.XII.2014, alla presenza di Marialuisa STRINGA.

La Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo (10-XII) - 71° Anniversario - Riflessioni

Renata CAPRIA D’ARONCO - Udine
Presidente del Club per l’ UNESCO di Udine

Teresa GUALTIERI
Presidente Nazionale della FICLU (Federazione Italiana Club e Centri per l’UNESCO), Presidente del Club per l’UNESCO di Catanzaro

Antonello Adriano QUATTROCCHI
Ufficio Stampa del Direttivo Regionale della LIDU (Lega Italiana dei Diritti dell’Uomo) - Membro FIDH (Federazione Internazionale dei Diritti dell’Uomo) /ONU, Delega per i Diritti dell’Uomo nel Club per l’UNESCO di Udine, Presidente FIDCA di Udine

Francesca Romana ROSSI
Presidente Provinciale della LIDU e Vicepresidente del Club per l’UNESCO di Udine con delega per l’Arte

Alberto TRAVAIN
Docente, Presidente del Fogolâr Civic e del Circolo Universitario Friulano “Academie dal Friûl”, Cancelliere dell’Arengo udinese, Delegato Presidenziale alla Formazione Civica e alla Cittadinanza Attiva nel Club per l'UNESCO di Udine


Comunicazioni relative a:

- “La Fabbrica nel Paesaggio” - Concorso Internazionale  Club per l’UNESCO di Foligno e Valle del Clitunno, X Edizione. Primo Premio al Comune di Udine: “Il Parco del Cormor” progettato dall’architetto Roberto Pirzio–Biroli, con delega per i Borghi Rurali nel Club per l’UNESCO di Udine

- “Diritti Umani” - Concorso Nazionale FICLU – IX Edizione – “I Diritti Umani nella storia recente”

- “I Giovani e la Pace” - Concorso Club per l’UNESCO di Udine, XIV Edizione – “La Pace con la Giustizia e la Verità, sempre: oggi e domani”


COMPOSIZIONE DELLA GIURIA:

Dorino FAVOT
Presidente dell’ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani Friuli Venezia Giulia)

Pietro FONTANINI
Sindaco del Comune di Udine

Giuseppe MORANDINI
Presidente della Fondazione Friuli

Roberto PINTON
Magnifico Rettore dell’Università degli Studi di Udine

Renata CAPRIA D’ARONCO
Presidente del Club per l’UNESCO di Udine


Comitato Operativo:

R.Capria D’Aronco assieme a F.R.Rossi, M.Calderari, D.Damele, A.Fasolo, G.Papinutti,
A.Pesante, B.Angioli e E.Vogrig

 


FINALITÀ

Il Club per l’UNESCO di Udine - a continuazione del “Decennio dedicato alla Pace” proclamato dall’ONU e fatto proprio dall’UNESCO e in accordo con i Club per l’UNESCO di Gorizia e di Venezia - ha indetto la diciannovesima Edizione del Premio “Udine Città della Pace”, quale contributo alle iniziative assunte sul  territorio italiano ed estero, in seno al “Friuli Storico”: dalle Alpi al Mare, dal Livenza al Timavo.
Il Club, impegnato a costruire “ponti” con gli attori della società civile, ha inteso porgere negli anni un riconoscimento a persone, Associazioni  Istituzioni o Enti che si siano distinti, in loco e oltre, in attività di testimonianza e di promozione di valori relativi alla Pace, attraverso la cooperazione intellettuale: Educazione, Scienza, Cultura, Comunicazione.
Nell’anniversario dell’intitolazione di Piazza Giacomo Matteotti3 a “Monumento Simbolo di Pace” della Città di Udine (17 Dicembre 2000), il Club mira a rinnovare e a sottolineare  il messaggio della dedizione alla cultura della Pace e della nonviolenza, accanto al riconoscimento e alla condivisione dei diritti, e quindi dei doveri universali, che, da oltre tre decenni, contraddistingue l’obiettivo e il contenuto dell’azione del sodalizio udinese.

CLICCA QUI PER IL DEPLIANT COMPLETO DELL'INIZIATIVA


 


BANDO I GIOVANI E LA PACE | Concorso Internazionale 2019/20 - XIV Edizione -

BANDO I GIOVANI E LA PACE | Concorso Internazionale 2019/20 - XIV Edizione -

La Pace con la Giustizia e la Verità, sempre: oggi e domani

Il Club per l’UNESCO di Udine1, in accordo con i Club per l’UNESCO di Gorizia e di Venezia e con il Sovereign Order of Saint John of Jerusalem Knights of Cyprus, Rhodes, Malta, St. Petersburg, in occasione del Premio “Udine Città della Pace”, XIX^ edizione, dedicato alla memoria di Marialuisa Stringa, Presidente Emerito della FICLU (Federazione Italiana Club e Centri UNESCO), nel 941° anniversario dell’atto di nascita della Patria del Friuli - Patrie dal Friûl, indice la quattordicesima edizione del Concorso riservato a studenti frequentanti Istituzioni scolastiche (Scuola dell’Infanzia, Scuola Primaria e Secondaria, Centri per l’Istruzione degli adulti) e Università degli Studi.

I lavori saranno classificati nelle seguenti distinte categorie:

- Categoria A:  Scuole dell’Infanzia

- Categoria B:  Scuole Primarie

- Categoria C:  Scuole Secondarie di Primo Grado

- Categoria D:  Scuole Secondarie di Secondo Grado

- Categoria E:  Centri per l’Istruzione degli Adulti

- Categoria F:  Università degli Studi

Dall’Atto Costitutivo dell’UNESCO
L’Organizzazione si propone di contribuire al mantenimento della pace e della sicurezza favorendo, attraverso l’educazione, la scienza e la cultura, la collaborazione tra le nazioni, onde garantire il rispetto universale della giustizia, della legge, dei diritti dell’uomo e delle libertà fondamentali che la Carta delle Nazioni Unite riconosce a tutti i popoli, senza distinzione di razza, sesso, lingua o religione.


Gli elaborati (scritti-grafici-film-collage…) andranno trasmessi, entro il 30 Aprile 2020, al Club per l’UNESCO di Udine, via Solferino 7 - 33100 Udine, tel. e fax 0432.521124 – cell. 330.241160 - clubperlunesco.udine@gmail.com

Contemporaneamente alla presentazione dei testi, gli studenti degli Istituti Scolastici invieranno l’allegato modulo di adesione al Concorso


Valutazione e premi
La proclamazione dei premiati è affidata ad una Commissione, che valuterà le proposte in base alle fasce d’età e selezionerà, per ogni categoria, i  prescelti, cui andranno, quali segni di riconoscimento: attestato, materiale scolastico e ingresso nel Club, quale “Ambasciatore del Club per l’UNESCO di Udine”.

La consegna degli attestati avrà luogo Lunedì 18 Maggio 2020 “Giornata Mondiale per la Diversità Culturale, per il Dialogo e lo Sviluppo”

Comunicazioni in merito al Concorso sono previste nel  corso  della  cerimonia ufficiale di Premiazione relativa  alla  19^  edizione  del  Premio  “Udine Città della Pace”, Martedì 17 Dicembre 2019, alle ore 17.00, a Udine, presso la Sala Ajace di Palazzo D’Aronco, Piazza Libertà.

Condizioni generali
> I concorrenti possono prendere parte individualmente o in gruppo (in ogni caso va indicato nel modulo di iscrizione l’Istituto Scolastico e la classe di frequenza). Gli elaborati non saranno restituiti.
> Si dà per scontato che, nel partecipare al Concorso, i candidati abbiano letto il Regolamento e le condizioni illustrate, accettino le decisioni  della Commissione - il cui giudizio è inappellabile - e acconsentano alla eventuale pubblicazione del lavoro,  rinunciando ad ogni  compenso al di fuori dei riconoscimenti previsti, cedendo per un tempo illimitato i diritti degli elaborati presentati.
> Se i partecipanti sono minorenni, dette dichiarazioni vanno compilate a cura del Dirigente Scolastico o del Genitore.

Informazioni
Il presente Regolamento è riportato sul sito internet   www.udineclubunesco.org


Qui sotto, il modulo di partecipazione scaricabile
(cliccare sopra l'immagine e poi, una volta aperta, cliccarci sopra con il tasto destro del mouse e selezionare la voce "salva immagine con nome" dal menu a tendina che compare)



GIORNATA MONDIALE IN RICORDO DELLE VITTIME DEL TRAFFICO STRADALE | Mercoledì 13 Novembre

ore 18.00

Aula T1 del Palazzo di Toppo Wassermann
Via Gemona 92 - Scuola Superiore dell’Università degli Studi di Udine

Renata Capria D’Aronco
Presidente del Club per l’UNESCO di Udine
Introduzione

―•―•―•―•―

 Maurizio Calderari
Già titolare dell’Ufficio incidenti della Motorizzazione Civile, Presidente dell’Associazione Culturale “Sicilia - Friuli Venezia Giulia”, Segretario del Club per l’UNESCO di Udine

Rita Palladino
V.Questore aggiunto, Comandante della Polstrada di Udine

Nedo Lavagi
Generale, già Comandante della Regione FVG dei Carabinieri

parleranno di:
SICUREZZA STRADALE – OBIETTIVO 2020 DOPO L’ OBIETTIVO 2010


Renata Capria d'Aronco; Maurizio Calderari; Andrea Fasolo

Renata Capria d’Aronco confermata alla guida del Club per l’UNESCO di Udine

Riconferme e novità nel Comitato direttivo del Club per l'UNESCO di Udine alla recente tornata elettiva, che ha espresso i nominativi in carica per il prossimo triennio, tenutasi presso il palazzo di Toppo Wasserman, sede della Scuola Superiore dell'Università degli Studi di Udine.

L'assemblea ha affidato nuovamente la reggenza del Club a Renata Capria d'Aronco, sua storica presidente, riconoscendole il grandissimo impegno profuso nell'organizzazione delle varie manifestazioni calendarizzate dall’Onu e dalla Direzione Generale di Parigi, relative alla diffusione dei principi fondamentali dell'UNESCO per la salvaguardia dell'eredità culturale e non solo.

Al termine dell'assemblea è nominata vicepresidente Francesca Romana Rossi, mentre segreteria e tesoreria passano rispettivamente a Maurizio Calderari e ad Antonio Pesante. Giovanni Papinutti rivestirà il ruolo di coadiutore alla presidenza mentre i consiglieri Daniele Damele e Andrea Fasolo si occuperanno della comunicazione delle iniziative del sodalizio.

L'avvicinamento di nuovi soci all'organizzazione delle numerose attività resta un punto centrale nella futura programmazione, anche nell'ottica dell'interessamento delle nuove generazioni ai capisaldi che hanno definito UNESCO come vettore di tradizione e innovazione nella cultura mondiale.


Renata Capria d'Aronco; Maurizio Calderari; Andrea Fasolo


 


Traite Negriere

GIORNATA INTERNAZIONALE  DEL RICORDO DELLA  “TRAITE NÉGRIÈRE” E DELLA SUA ABOLIZIONE  | 9 agosto

Venerdì 9 Agosto 2019 - Ore 17.00 Aula T1 del Palazzo di Toppo Wassermann - Via Gemona 92
Scuola Superiore dell’Università degli Studi di Udine

Renata Capria D’Aronco
Presidente del Club per l’UNESCO di Udine
Introduzione 

Francesca Romana Rossi
Giornalista, Presidente Provinciale della LIDU (Lega Italiana dei Diritti dell’Uomo) Membro FIDH (Federazione Internazionale dei Diritti dell’Uomo) /ONU, Vice Presidente del Club per l’UNESCO di Udine
Comunicazione

 Umberto Marin
Presidente dell’Associazione Culturale “Time for Africa”
Rapporto fra schiavitù in Giamaica e Musica,Reggae patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO

Maurizio Calderari
Presidente dell’Associazione Culturale “Sicilia - Friuli Venezia Giulia”, Segretario del Club per l’UNESCO di Udine
E’ veramente finita la tratta dei neri … e degli uomini in genere?

Giuliana Sgobino
Docente di Lettere, Componente del Club per l’UNESCO di Udine
Il nuovo volto della schiavitù

 


RICORDO E RICONCILIAZIONE PER COLORO CHE HANNO PERSO LA VITA DURANTE LA SECONDA GUERRA MONDIALE | mercoledì 8 maggio

- ORE 17.00
Aula T5 del Palazzo di Toppo Wassermann - Via Gemona 92 - Udine
Scuola Superiore dell’Università degli Studi di Udine

Renata Capria D’Aronco
Presidente del Club per l’UNESCO di Udine
Introduzione

Maurizio Calderari
Presidente dell’Associazione Culturale “Sicilia - Friuli Venezia Giulia”, Vice Presidente del Club per l’UNESCO di Udine
C'è stata la riconciliazione?

Alfredo Maria Barbagallo
Ricercatore, Storico, Membro Effettivo del Senato dell’Accademia Internazionale di Arte Moderna di Roma,
Componente del Club per l’UNESCO di Udine
Italiani a Stalingrado: i nodi di una scelta


GIORNATA MONDIALE DELL’ACQUA | Venerdì 22 Marzo

Aula T3

del Palazzo di Toppo Wassermann

Via Gemona 92 - Scuola Superiore

dell’Università degli Studi di Udine

  

Renata Capria D’Aronco

Presidente del Club per l’UNESCO di Udine

Introduzione

 

Giuliana Sgobino

Docente di Lettere, Componente del Club per l’UNESCO di Udine

Acqua, essere vivente

 

Maria Sabina Marzotta

Docente, Presidente del Caffè Letterario Udinese, Componente del Club per l’UNESCO di Udine

Acqua, come ritorno all’origine

 

Adriano Conti

Presidente del “Comitato Volo Friulano - FVG”, Architetto e Urbanista, Esperto in Portualità Turistica e Navigazione Interna,

Delegato per l’Ambiente e il Territorio del Club per l’UNESCO di Udine

L’acqua e l’insediamento umano


shoah

GIORNATA  DELLA MEMORIA  DELL'OLOCAUSTO (SHOAH) | Giovedì 31 Gennaio

– ore 17.00

 

Aula T3 del Palazzo di Toppo Wassermann Via Gemona 92 - Scuola Superiore dell’Università degli Studi di Udine

 

Renata Capria D’Aronco
Presidente del Club per l’UNESCO di Udine
Introduzione

Maurizio Calderari
Presidente dell’Associazione Culturale “Sicilia - Friuli Venezia Giulia”, Vice Presidente del Club per l’UNESCO di Udine
L’olocausto 

Elio Kabib
Università di Udine, Delegato dalla Comunità Ebraica di Trieste – Friuli Venezia Giulia
La Shoah e le deportazioni in Siberia

Paola Rizzi
Scrittrice, Componente del Club per l’UNESCO di UdinePresentazione della Poesia “La Giornata della Memoria”

Pietro Mastromonaco
Scrittore, Delegato alla Letteratura del Club per l’UNESCO di Udine
Attualità della Giornata della Memoria