Leggio multimediale nel TEMPIETTO LONGOBARDO

 

La tecnologia entra nel complesso Unesco del Monastero di Santa Maria in Valle

Arriva il nuovo leggio multimediale

 

Un filmato in 2D e la guida di un simpatico detective

Un modo intuitivo ed efficace per scoprire il Tempietto Longobardo

 

 

Tecnologia e innovazione. Sono le caratteristiche del nuovo leggio multimediale da poco installato negli spazi del Monastero di Santa Maria in Valle, a Cividale del Friuli, per informare i visitatori in modo efficace e interattivo riguardo la storia dello splendido monumento d’arte. Il leggio multimediale rientra nelle nuove frontiere dell’informazioneoltrepassa, infatti, l’“osservazione passiva” grazie all’impiego di uno strumento efficace, al passo coi tempi, in grado di offrire agli utenti un elevato grado diinterazione con l’opera d’arte e l’ambiente storico.

 

“Questa nuova area informativa interattiva offre ottime potenzialità nel settore culturale e turistico permettendo di valorizzare al meglio il patrimonio e di arricchire ulteriormente le visite al gioiello Unesco – spiega il sindaco, Stefano Balloch -. È statoideato e realizzato pensando soprattutto ai bambini e ai giovani”. “Grazie a una dettagliata e minuziosa descrizione da parte di un simpatico detective, il visitatore ha possibilità di conoscere tutte le informazioni legate all’architettura , gli affreschi, gli stucchi e alla scultura del Tempietto Longobardo. Per la realizzazione filmato in 2D si è voluto associare la precisione delle informazioni storico-artistiche a una forma di comunicazione per immagini molto accattivante e intuitiva per i giovani, e per i turisti non ferrati in materia”.

 

Inserito in un’elegante cornice lignea, il nuovo leggio high-tech si rapporta in modo equilibrato all’ambiente del Monastero, garantendo un’armoniosa relazione e interazione col fascino dei monumenti.

 





I commenti sono chiusi.